BEAUTY AND WELLNESS WITH EXERCISE AND NUTRITION

Senza categoria

MANGIARE VEGETARIANO IN VACANZA

Molte cose sono cambiate nel mondo in questi ultimi anni. Infatti è cresciuta una sempre maggiore coscienza salutista ambientalista tra la popolazione. Il rispetto e la cura per il proprio corpo, per l’ambiente e  per gli animali sono entrati, in maniera sempre crescente, e nella  coscienza di tantissime persone. Quasi tutti ormai siamo attenti a  ormai siamo attenti a cosa mangiamo, vogliamo essere sani e belli.

Non è solo un discorso che riguarda l’estetica ma si parla dell’abbinamento della bellezza alla salute. La maggior parte delle persone ormai ricerca entrambe le cose. Cioè anche perchè giornali e televisioni hanno insegnato a tutti quali sono i comportamenti virtuosi per la propria salute. Abbiamo imparato che è molto utile lo sport o, almeno, un poco di moto da praticare quotidianamente, che non bisogna eccedere con le calorie. Infatti un corpo magro ma non troppo oltre che più attraente è anche più sano. Infatti l’eccesso di cibo provoca obesità, diabete, cardiopatie, tumori e tante altre patologie.

ATTENZIONE AL COLESTEROLO

Chi è normopeso ha un’aspettativa di vita più lunga e per ottenere questo risultato dovrebbe non eccedere con i carboidrati. In più dovrebbe limitare i grassi specialmente quelli saturi che sono soprattutto quelli di origine animale. Poi i grassi saturi producono l’aumento del colesterolo, in particolare di quello LDL detto anche colesterolo “cattivo”. Cioè ha una elevata tendenza a depositarsi sulle pareti delle arterie riducendone il calibro. In più ostacola il flusso sanguigno oltre ad aumentare il rischio di trombi ed ischemie. Oltre ad essere nocivi per la salute i grassi saturi sono nocivi anche per l’estetica. Infatti favoriscono gli accumuli adiposi sul corpo quindi evitare o ridurre il consumo di carne e salumi avrà effetti positivi anche sull’aspetto fisico.   

ATTENZIONE ALL’ AMBIENTE       

 Oltre alla cura del corpo e della salute è sempre in crescita continua l’attenzione per l’ambiente. In particolare è in costante aumento l’attenzione per il rifiuto di attività inquinanti. Cioè come gli allevamenti intensivi che sono una grande fonte di produzione di metano che è il gas serra più pericoloso. In più sono anche una importante fonte di inquinamento del territorio a causa delle deiezioni prodotte dagli animali allevati che sono di difficile smaltimento. Oltre alle motivazioni ambientaliste e salutistiche sta diventando sempre più importante l’attenzione per il benessere animale. Cioè consiste nella critica ad una sistema che provoca sofferenze ad altri esseri viventi. Tutto questa ha permesso una sempre maggiore diffusione del concetto di stile alimentare vegetariani o vegano.

Molte persone ormai non mangiano carne o anche prodotti di origine animale come latte e uova. In particolare queste persone di solito sono bene informate su cosa sia opportuno mangiare per seguire una dieta completa. Cioè sanno quali ingredienti comprare e hanno imparato a cucinare tante ricette vegetariane gustosissime che non fanno per nulla rimpiangere la cucina “onnivora”. Seguire una corretta alimentazione vegetariana che sia saporita e salubre è facile quando si vive a casa propria. Se si può acquistare una grande varietà di ingredienti nei supermercati o nei negozi specializzati ma può essere complicato quando andiamo in vacanza.   

UN AMBIENTE SANO PRODUCE SERENITA’ NELL’UOMO
http://www.greenpeace.org/italy

 NUOVE TENDENZE VEGETARIANE            

A causa della crescente diffusione del vegetarianesimo quasi tutti i ristoranti hanno nel menù delle porzioni di verdure crude o anche di verdure grigliate. Cioè chi è vegetariano può ordinare queste pietanze oltre a qualche formaggio. Nelle metropoli americane, in molti paesi europei ma anche in India e Israele i ristoranti vegetariani sono molto diffusi. Infatti mangiare vegetariano sta diventando non solo un’abitudine salutistica ma anche un qualcosa di raffinato. 

Questi ristoranti vegetariani non hanno la stessa diffusione in ogni parte del mondo. Cioè esistono nazioni con una forte tradizione carnivora come l’Argentina e la Spagna oltre a molte nazioni dell’Europa orientale. Spesso le catene alberghiere, i villaggi turistici o le navi da crociera sono ben organizzate per la fornitura di menù vegetariani ai propri clienti. Sempre più frequentemente le agenzie di viaggio specificano la fornitura di un menù vegetariano se viene richiesto. Poi la continua ricerca di ristoranti vegetariani e vegani ha provocato la nascita di siti internet dedicati. In particolare a fornire informazioni a chi ricerca la possibilità di mangiare all’estero pietanze in cui non sia presente la carne.

bella giovane donna che mangia insalata mentre è seduta in cucina a casa. - bella ragazza vegetariana foto e immagini stock
BELLA RAGAZZA VEGETARIANA
https://www.viversano.net
https://silhouettedonna.it

“HAPPY COW”

http://www.salute.gov.it

Uno dei servizi online più conosciuto è “HAPPY COW” che possiede un database internazionale. Cioè in cui è possibile individuare tutti i ristoranti vegetariani o vegani vicino al luogo dove si vuole trascorrere la vacanza. Cioè questo deriva dalla nascita di una maggiore coscienza salutista ambientalista. Questo sevizio esiste anche come app gratuita. Questa app permette di rintracciare anche altri luoghi dove ci si può procurare il cibo come panetterie, erboristerie, pub. Esiste anche una app detta VEGANAROUND anch’essa gratuita disponibile per Android. Se dovete percorrere lunghi tragitti in automobile il mio consiglio è quello di avere sempre un rifornimento di barrette o snack con voi. In particolare perchè potreste avere difficoltà a trovare ristoranti o negozi vegetariani in una città nuova o su una strada a scorrimento veloce. 

  La diffusione di pietanze vegetariane può anche variare a seconda del luogo in cui ci troviamo e può cambiare anche all’interno della stessa nazione. Per esempio, in Italia ci sono regioni come la Puglia che hanno un’antica tradizione di ottimi piatti vegetariani. Cioè a base di prodotti coltivati sul suo territorio e conditi con un ottimo olio extravergine di oliva prodotto sul suo suolo. Quando si va in vacanza sono frequenti i problemi intestinali dovuti al cambio di alimentazione.

In particolare perchè il nuovo cibo può alterare la composizione della flora batterica intestinale abituata a nutrirsi di altri alimenti.  quindi una alimentazione vegetariana o comunque ricca di verdure avrebbe un elevato effetto preventivo nei confronti dei disordini intestinali. Oltretutto io consiglio di informarsi su quali siano i piatti tipici di ogni località prima di organizzare un viaggio. Cioè in modo che, se si è vegetariani, non si vada incontro a brutte sorprese.

FLESSIBILITA’ NELLE SCELTE ALIMENTARI

http://www.nutriviva.it

Il segreto di un buon viaggiatore oltre a possedere una maggiore coscienza salutista ambientalista è sempre quello di essere flessibile e adattabile  e quindi di non avere pretese assurde sulla varietà di cibi che si vogliono ordinare ma di informarsi prima della partenza sulla disponibilità di alimenti nel luogo in cui si vuole trascorrere la vacanza e , nella peggiore delle ipotesi accontentarsi di verdure grigliate, insalate, pasta o riso con verdure, patate fritte o al forno anche se ottimi piatti vegetariani o vegani anche più elaborati sono disponibili quasi ovunque. L’abbondanza di verdure tipica dei cibi vegetariani e vegani avrà il vantaggio di apportare una quantità elevata di fibre che nutriranno la flora batterica intestinale. Poi favoriranno la peristalsi migliorando la regolarità intestinale evitando spiacevoli problemi di costipazione che potrebbero rovinare la vacanza.               

dott. Massimiliano Mangafà                                                                         

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: