BEAUTY AND WELLNESS WITH EXERCISE AND NUTRITION

benessere, dieta, equilibrata, salute, Senza categoria, soia

ALIMENTAZIONE PIU’ SANA NEGLI STATI UNITI

La cultura culinaria degli Stati Uniti d’America origina dalla somma delle influenze dei vari popoli che li colonizzarono nel corso dei secoli. Cristoforo Colombo scoprì l’America nel 1492 ma gli europei la colonizzarono a partire dal 1600. I nativi avevano una tradizione alimentare basata soprattutto sull’utilizzo di mais e legumi. Quindi si ebbe una fusione della cucina locale con quella tradizionale dei vari gruppi etnici provenienti dall’Europa. In particolare questi coloni provenivano dal Nord Europa e, soprattutto, avevano provenienza inglese, francese, spagnola, portoghese olandese. Infatti queste erano le principali potenze marinare dell’epoca e, quindi erano quelle più impegnate nell’esplorazione e nella colonizzazione.

FUSIONE TRA VARIE CULTURE ALIMENTARI

people laughing at dinner table - alimentazione multietnica foto e immagini stock
PRANZO MULTIETNICO
https://www.healthline.com

Quindi, in quei secoli ci fu un importante fenomeno di fusione e incorporazione di ingredienti e culture culinarie diverse. Cioè la cucina U.S.A. subì le influenze di vari popoli. In più si verificarono ulteriori influenze grazie all’arrivo dei schiavi neri che portarono le loro tradizioni culinarie africane e idearono una cucina spesso basata su prodotti meno nobili. Successivamente, a partire dal 1800 ci fu l’influenza di molteplici culture culinarie europee ma anche asiatiche.

Quindi il cereale più diffuso nel continente americano è sempre stato il mais. Infatti esso è originario di questo continente ed era la base dell’alimentazione di Incas e Aztechi. In particolare, si mangiano dopo che vengono state lessate o arrostite. Inoltre il mais era utilizzato dopo essere stato trasformato in farina ma prima veniva bollito in una soluzione di acqua e cenere. Infatti questo trattamento rendeva il mais più digeribile favorendo l’assorbimento di principi nutritivi importanti come il triptofano e la niacina. Il primo è un aminoacido. Invece la seconda è un precursore di una vitamina del gruppo B.

MAIS

IL MAIS E’ IL RINCIPALE CEREALE NEGLI U.S.A.
http://www.fdahelp.us

In particolare senza questo trattamento e senza la formazione di questi due preziosi principi nutritivi una alimentazione a base di mais sarebbe sbilanciata. Questa farina di mais trattata era detta masa harina. Quindi il mais rappresenta la base di preparazioni tipiche del continente americano. per esempio del centro America e del sud degli Stati Uniti e sto palando delle tortillas. In più sono pani di farina cotti su una piastra e poi riepiti con una grande varietà di ingredienti. Anche il riso venne sempre più utilizzato. Infatti divenne un ingrediente importante di minestre e stufati. In più, nel 1800 si diffuse l’abitudine di trattare termicamente i chicchi di mais per formare i fioccchi di cereli molto usati nella prima colazione.

CONSUMO DIFFUSO DI CARNE

Inoltre, nel mondo il concetto di cucina statunitense è legato al consumo di carne. In particolare grazie alla presenza di enormi pascoli. Quindi essa divenne un alimento base dell’alimentazione statunitense sostituendo i farinacei. In particolare nacquero piatti tipici basati sulla carne come l’hamburger. Inoltre si diffuse l’usanza dei barbeque. Il bacon è spesso utilizzato a colazione. In più anche pollo e tacchino sono alimenti base della cucina U.S.A.

Infine anche il latte è molto utilizzato soprattutto nella forma condensata o in polvere. In più è molto diffusa l’abitudine di consumare patatine fritte o hamburger spesso acquistati per strada. Cioè la cucina statunitense ha subito le influenze dei vari popoli. Ma Il sud degli U.S.A. ha una cucina influenzata dalla cucina messicana. Quindi c’è un ampio utilizzo di carne, cipolla, fagioli, chili.

PASTO A BASE DI CARNE

MIGLIORE EDUCAZIONE ALIMENTARE CON OBAMA

Comunque questo tipo di abitudini alimentari ha provocato problemi di salute i ampie fasce della popolazione. Per esempio negli Stati Uniti un gran numero di cittadini soffre di patologie cardiovascolari. La situazione è migliorata durante gli anni della presidenza Obama (2008 – 2016) in cui il governo ha investitito fondi per l’educazione alimentare dei cittadini. Inoltre si è cercato di sostituire a scuola le merendine ricche di grassi idrogenati e zuccheri con porzioni di frutta. Infatti una delle promotrici di questa iniziativa è stata la firsy lady Michelle Obama.

Bambini, Ragazzi, Amici, Amicizia
BAMBINI EDUCATI A MANGIARE FRUTTA
https://www.bornfitness.com
https://detailed.com

Quindi il numero di vegetariani e vegani negli U.S.A. È in continua crescita arrivando a toccare il numero di 10 milioni. Comunque, per il momento, la tendenza alla conversione vegetariana del popolo americano è ostacolata dai costi dei prodotti vegetali che sono spesso elevati. Nonostante tutto ciò in molte città e in molte aziende alimentari si possono acquistare prodotti vegetariani a prezzi convenienti.

CITTA’ CON MAGGIORI ABITUDINI VEGETARIANE

Le città che si possono definire dei veri e propri “paradisi per i vegetariani” sono Portland, Los Angeles, Orlando, Seattle, Austin, Atlanta, New York, San Francisco, San Diego, Tampa. In più queste città hanno una elevata attitudine vegetariana misurata utilizzando parametri come varietà di cibi vegetariani disponibili, accessibilità, qualità. In particolare è dimostrata una stretta relazione tra diffuse abitudini vegetariane o comunque uso frequente di alimenti vegetali e bassa incidenza di patologie cardiovascolari oltre ad allungamento della vita media e riduzione dell’obesità.

doc. Massimiliano Mangafà

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: