BEAUTY AND WELLNESS WITH EXERCISE AND NUTRITION

Senza categoria

ALIMENTAZIONE E YOGA

Spesso si inizia a praticare lo yoga per curiosità, perchè lo pratica qualche amico o amica e ne parla in modo entusiasta. Inoltre c’è chi lo pratica perchè è affascinato dall’oriente o è alla ricerca di un maggiore equilibrio psichico. In più alcuni lo praticano perche è di moda. Infatti nell’immaginario collettivo i praticanti di questa disciplina appaiono come individui dai corpi flessuosi e tonici oltre ad avere una mente molto efficiente. In più non tutti sono idonei alla pratica di questa disciplina. Innanzitutto serve molta pazienza. Infatti ci sono persone che abbandonano tutto dopo poche sedute perchè inizialmente sembra una attività troppo statica e inutilmente meditativa.

YOGA FINALIZZATO AL MIGLIORAMENTO DELLO SPIRITO

In particolare la dote principale del vero yogi è la pazienza e la perseveranza. Infatti esso consiste in un processo di maturazione finalizzato ad un costante miglioramento, ad un maggiore equilibrio psichico e ad una continua ricerca della spiritualità. In più è diversa dalle comuni discipline sportive. Infatti forse è l’unica che coinvolge tutte le nostre facoltà. Cioè corpo, psiche, intelligenza e spiritualità.

Donna, Relax, Ritratto, Ricreazione
YOGA E BENESSERE DELLO SPIRITO
https://www.ryoga.com

Quindi la pratica ci fornisce il senso di purezza di eseguire un movimento bello e intelligente. In altre parole è una continua ricerca mirata al perfezionamento. Infatti chi si appassiona a questa disciplina prova un irrefrenabile desiderio di miglioramento. Quindi si comprano i libri dei maestri. Inoltre si cercano centri in cui lavorano inseganti sempre più qualificati che fanno periodici corsi di aggiornamento in India. In più capita frequentemente che ci si innamori di questa disciplina e si senta il richiamo irresistibile di “tornare alle origini”. Quindi di andare personalmente in India a cercare i veri maestri per assorbire parte della loro spiritualità. Infatti i veri cultori dello yoga sono alla ricerca del vero Guru che in antica lingua sanscrita vuol dire “colui che illumina”.

COLMARE I VUOTI SPIRITUALI

Esso è una disciplina che completa l’uomo. Infatti è fatta per soddisfare tutte le sue esigenze a seconda delle varie necessità. Infatti esistono vari tipi di yoga che si adattano alle diverse attitudini e al desiderio di completezza del praticante. In altre parole non sim tratta di una disciplina adatta a chiunque. In particolare perchè è lontana dai concetti dell’uomo e del mondo tipici della cultura occidentale. Cioè il mondo moderno ci impone i miti dell’efficienza e della produttività perseguiti spesso anche con la disonestà e la totale dedizione al lavoro che mette in secondo piano gli altri piaceri della vita. La vita moderna spesso ci lascia dei vuoti all’interno della nostra psiche che noi tentiamo di colmare per vivere meglio. In altre parole, questi vuoti possono essere di varie tipologie.

Yoga, Ragazza, Beach, Tramonto, Estate
DISCIPLINA E CONCENTRAZIONE
https://www.yogatoday.com

CIBO COME ESERCIZIO DELLO SPIRITO

Quindi chi cerca qualcosa che completi i vuoti della sua anima deve cercare lo yoga che meglio possa colmare le sue mancanze. In particolare la prima fase è quella di capire quali siano i propri bisogni spirituali e poi cercare il cibo migliore per saziare la fame dello spirito. Cioè voglio dire cibo inteso al livello metaforico. Quindi come esercizi per lo spirito che liberino le sostanze che generano piacere al livello cerebrale (endorfine). Inoltre che riducano la produzione dell’ormone dello stress (adrenalina). Oltre di altre sostanze chimiche nocive al corpo e allo spirito se prodotte in ecccesso (cortisolo).

E’ noto che la pratica dello yoga implica anche uno stile di vita adeguato. Quindi chi pratica questa disciplina deve seguire regole abbastanza precise che riguardano onestà, atteggiamento positivo verso il prossimo, elevato grado di igiene personale e corretta alimentazione. In più i seguaci dello yoga sostengono che quello che mangiamo ci definisce e fa parte del mondo dei nostri valori.

Tè, Caldo, Teiera, Frutta, Dieta, Sano
BENESSERE IN TAVOLA
https://www.lascimmiayoga.com

NON VIOLENZA

Quindi, uno dei primi pilastri dello yoga (sono otto in tutto) è la non violenza nei confronti di tutti gli esseri viventi. Infatti secondo il vero seguace di questa disciplina l’alimentazione deve essere assolutamente vegetariana. Infatti tutto questo è necessario per il raggiungimento di un maggiore equilibrio psichico. Quindi questo aspetto riguarda il seguace dello yoga al 100% e non quelli che lo praticano solo come disciplina fisica e come esercizio mentale.

CLASSIFICAZIONE DEGLI ALIMENTI

Inoltre secondo la disciplina indù gli alimenti si possono distinguere in tre categorie a seconda della loro energia vitale e qualità. Infatti queste tre categorie sono : 1) Alimenti Sattvici che permettono il fluire armonioso dell’energia e sono ideali per una buona igiene mentale : essi sono frutta, verdura, legumi, frutta secca, alghe, latte, zucchero, zucchero, miele, thè verde. In più ci sono gli 2) Alimenti Rajasici : eccitanti che rendono disordinato il flusso dell’energia e sono caffè, thè nero, spezie forti, bevande gassate, cioccolata. Infine ci sono gli 3) Alimenti Tamasici che sono nocivi per corpo e mente perchè ostacolano il corretto fluire dell’energia corporea.

Cibo, Sano, Frutta Secca, Noci, Noce
FONTI PROTEICHE VEGETALI
https://www.yogashop.it

BILANCIAMENTO ALIMENTARE YOGA

In particolare essi sono carne, pesce, uova, formaggi piccanti, tutti i cibi mal conservati. D’altra parte uno degli elementi per classificare i cibi è la vita e la sua armonia. Paramhansa Yoganda disse che l’animale che viene ucciso rilascia vibrazioni di paura che influenzano la mente di chi lo mangia. Un piano alimentare ben bilanciato di chi pratica lo yoga prevede la seguente ripartizione : 60% frutta e verdura ; 20% creali ; 20% alimenti proteici vegetali come legumi, tofu, frutta secca, germogli di bambù, latticini. Inoltre sono concessse anche un po’ di uova anche se si preferiscono gli alimenti elencati precedentemente.

dott. Massimiliano Mangafà

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: