BEAUTY AND WELLNESS WITH EXERCISE AND NUTRITION

Senza categoria

SESSO, SALUTE E ALIMENTAZIONE

Il sesso è il mezzo inventato dalla natura per far riprodurre gli esseri viventi. Cioè per permettere ai rappresentanti delle varie specie di moltiplicarsi. In particolare le prove della comparsa delle prime forme di vita sulla terra fanno risalire questo evento a circa 4,7 miliardi di anni fa. In più le prime forme di vita erano unicellulari. Cioè c’erano cellule primitive che di dividevano in due. Quindi da una cellula madre nascevano due cellule figlie. In particolare questo tipo di riproduzione era chiamata riproduzione asessuata. In più la formazione di cellule figlie identiche alle cellule madri rallentava ogni forma di evoluzione.

RIPRODUZIONE UNICELLULARE ASESSUATA

https://www.silhouettedonna.it

https://www.viversano.net

Scienza, Biologia, Cellule
RIPRODUZIONE CELLULARE ASESSUATA

Cioè le cellule figlie erano identiche alle cellule genitrici. Quindi per centinaia di milioni di anni ci fu una evoluzione lentissima. Cioè le uniche differenze tra cellule primordiali e cellule figlie erano date dagli errori casuali di copiatura del DNA. Di conseguenza, se la via per riprodurre gli esseri viventi fosse ancora di tipo asessuata non ci sarebbe stata evoluzione. Infatti mediante il sesso si verifica un mescolamento di geni. Cioè i figli non sono identici ai genitori. In più la natura utilizza la selezione naturale per scegliere tra tanti individui differenti chi è più idoneo a sopravvivere. Di conseguenza i viventi hanno subito un continuo miglioramento.

RIPRODUZIONE SESSUATA

Cioè si è passati dalle cellule primitive (procariotiche) a cellule più evolute (eucariotiche). Poi a colonie cellulari. Dopodichè ai primi organismi pluricellulari. Infine sono comparse sulla terra le prime piante ed animali fino ad arrivare alla meravigliosa biodiversità che popola il pianeta Terra.

In breve le prime forme di riproduzione sessuata si verificarono tra esseri unicellulari che scambiavano materiale genetico attraverso il sex pilus. Cioè una specie di tubicino attraverso il quale il DNA passava da una cellula all’altra. Poi l’evoluzione permise lo scambio di materiale genetico tra esseri pluricellulari. Cioè animali e piante. In particolare nacque la differenziazione tra i sessi.

EVOLUZIONE COMPORTAMENTALE LEGATA AL SESSO

Cioè la natura per riprodurre gli esseri viventi ideò dei meccanismi per favorire l’attrazione tra individui di sesso opposto. Di conseguenza si verificò il processo studiato da Sigmund Freud. Cioè una serie di comportamenti consci e inconsci che riguardavano uomini e animali finalizzati alla riproduzione. Infatti nulla è casuale nell’attrazione sessuale.

Donna, Bellezza, Foto, Ragazza, Natura
RAPPORTO DI COPPIA ARMONIOSO
http://dipartimentibenesserecoppia.it
https://www.benesserecoppia.it

In particolare un bel volto è gradito dal potenziale partner perchè è simmetrico. Ossia questa proporzione rivela la presenza di geni di buona qualità. Cioè che hanno agito bene nel costruire l’organismo. Poi altre qualità come forza fisica, resistenza alle malattie e intelligenza sono apprezzate dal potenziale partner perchè rappresentano un vantaggio evolutivo.

CHIMICA DEI CICLI RIPRODUTTIVI

Allo stesso tempo il sesso è un fenomeno basato su un complesso insieme di eventi chimici. Cioè è costruito sull’azione di stimoli visivi, olfattivi e ormonali. Di conseguenza la natura ha evoluto le varie specie in modo da dare loro il migliore vantaggio riproduttivo. Cioè in modo da far scattare la fase estrale (fase in cui la femmina è recettiva sessualmente) nel periodo giusto. Specialmente per far nascere i figli in primavera. Ossia nel periodo preferibile per dare al nascituro maggiori possibilità di sopravvivenza. Cioè farlo nascere nel periodo col clima più caldo. Poi più lontano dall’inverno. In più con una maggiore disponibilità di cibo.

La sincronizzazione della fase favorevole alla riproduzione nel periodo più favorevole è determinata da stimoli ormonali. Specialmente da ormoni la cui produzione è favorita da fattori esterni. Cioè una aumentata quantità di luce percepita dalla retina che indica il sopraggiungere della primavera. Poi un aumento della temperatura ha la stessa funzione. In più i fenomeni riproduttivi sono favoriti da un sufficiente tassso glicemico ematico. Cioè un segnale che comunica all’organismo che è arrivato un periodo dell’anno favorevole alla maggiore disponibilità di cibo.

GESTIONE ALIMENTARE DELLA GRAVIDANZA

In particolare tutto questo è utile alla sopravvivenza della gestante e del nascituro nel primo periodo della vita. Infatti è noto in medicina umana e veterinaria che sono indispensabili alcuni accorgimenti per il buon esito dell’accoppiamento, della fecondazione e della gestazione. Cioè è fondamentale la riduzione dello stress nel periodo precedente l’accoppiamento. Infatti l’organismo stressato entra in una condizione di allarme quindi produce mediante le capsule surrenali il cortisolo. Ossia esso è conosciuto come l’ormone dello stress. Inoltre l’eccesso di cortisolo è un ostacolo all’attività sessuale. Cioè blocca il sistema ormonale a base della produzione di ovuli e sprmatozoi. In più il calo ormonale provoca un calo della libido. Cioè tutto questo rappresenta una forma di difesa dell’organismo. Cioè esso percepisce lo stress e blocca i fenomeni riproduttivi.

Incinta, Madre, Gravidanza
GESTIONE ARMONIOSA DELLA GRAVIDANZA
https://www.ilvillaggiodelbenesssere.it

In particolare perchè comprende di non essere pronto ad affrontare un impegno tanto gravoso per riprodurre gli esseri viventi come la gestione di una gravidanza. Cioè il cervello comprende che un evento di grande importanza come la gestazione di un nascituro deve svolgersi solo in condizioni ottimali. Ossia anche una carenza alimentare può essere determinante nell’ostacolare l’evento riproduttivo. In breve sia lo stress che un deficit alimentare provoca un deficit della spermatogenesi. Cioè la quantità e la qualità degli spermatozoi possono esere insufficienti alla procreazione.

Poi può accadere qualcosa di simile anche per la donna. Infatti stress o carenze alimentari possono ostacolare il ciclo riproduttivo. Inoltre nell’uomo possono verificarsi patologie che ostacolano la fertilità. Cioè problemi come criptorchidismo, ipogonsdismo, varicolcele. Di conseguenza, in questo caso, sarebbe utile rivolgersi ad un medico.

STILE DI VITA E ANTIOSSIDANTI

In più, per problemi meno seri potrebbe essere sufficiente una corretta gestione dell’alimentazione e dello stile di vita. Cioè si potrebbero ottenere risultati positivi correggendo l’alimentazione o ricorrendo ad integratori. Perciò inizierei consigliando integratori antiossidanti per ridurre lo stress ossidativo. Cioè soprattutto a base di selenio, vitamina C e vitamina E. In più è fondamentale evitare ipertensione, obesità, dislipidemia, iperglicemia. Infatti i fenomeni si insulino-resistenza sono stati associati a scarsa qualità degli spermatozoi. In particolare subiscono danni per quanto riguarda numero e motilità.

Cesto Di Frutta, Banane, Uva, Mele
ALIMENTI RICCHI DI ANTIOSSIDANTI
https://www.starbeneshop.net
https://www.starbene.it

ATTENZIONE A GLICEMIA E ANTIOSSIDANTI

Perciò consiglio di non eccedere con le calorie e di limitare molto l’ingestione di zuccheri raffinati. In più la fertilità trae un grande vantaggio dalla regolare ingestione di frutta e verdiua fresca come per tutte le altre funzioni dell’organismo. Inoltre il discorso è simile per i lipidi benefici come gli omega3. Poi un altro utilissimo antiossidante è l’acido lipoico contenuto nel fegato. Comunque consiglio di ingerire il fegato in quantità moderate per evitare sovradosaggi di vitamina A. In più un’altra vitamia fondamentale nei fenomeni riproduttivi è la vitamina B. Ossia una vitamina presente nei prodotti alimentari di origine animale.

In conclusione, il miglior consiglio per gestire nel migliore dei modi una gravidanza è quello di seguire una dieta varia. Cioè ricca di vegetali, una quantità sufficiente di proteine ed un corretto apporto calorico. Di conseguenza è sempre utile applicare queste semplici regole che ho elencato facendosi consigliare dal proprio medico di fiducia.

dott. Massimiliano Mangafà

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: