BEAUTY AND WELLNESS WITH EXERCISE AND NUTRITION

Senza categoria

CORRERE CON UN CANE

Tutti gli animali evoluti sono dotati di un apparato locomotore. In particolare esso è composto da organi attivi detti muscoli e organi passivi detti ossa, cartilagini, capsule. Poi i muscoli sono composti da un gran numero di cellule dette miociti. In altre parole essi sono delle strutture contenti fibre microscopiche che formano legami molecolari tra loro. In più la formazione e il disfacimento rapidi di tali legami permettono lo scorrimento di queste fibre microscopiche tra loro. Cioè tutto questo permette la contrazione muscolare. In altre parole a livello microscopico nei muscoli di cane e padrone avvengono tutti questi fenomeni che permettono il movimento.

CARBURANTE PER I MUSCOLI E TIPI DI FIBRE MUSCOLARI

https://www.dogspecialist.it

Poi il carburante che fornisce l’energia affinchè avvenga la contrazione è rappresentato principalmente dagli zuccheri. Dopodichè l’organismo può utilizzare anche i grassi. In più le fibre muscolari che utilizzano questo tipo di carburante possono essere distinte in fibre rosse e fibre bianche. In particolare la differenza tra le due consiste nella loro velocità di contrazione.

Poi esse utilizzano l’energia chimica fornita dall’ATP per contrarsi trasformando l’energia chimica in energia meccanica. Cioè si contraggono in maniera differente a seconda se si tratta di fibre rosse o di fibre bianche. In particolare le bianche hanno la caratteristica di contrarsi rapidamente effettuando movimenti rapidi ed intensi.

Poi al loro interno sono dotate di enzimi glicolitici (permettono l’utilizzo degli zuccheri) e tipici del metabolismo anaerobico. In più il loro lavoro richiede un elevata quantità di zuccheri e ossigeno oltre ad una rapida rimozione di anidride carbonica e cataboliti. Cioè di sostanze di rifiuto del metabolismo muscolare. Specialmente le fibre a contrazione rapida quindi sono irrorate da una fitta rete di vasi sanguigni. In particolare essi fanno affluire elevate quantità di sangue durante lo sforzo. Prima di tutto esso contiene i globuli rossi che cedono l’ossigeno e prelevano l’anidride carbonica. Poi il sangue trasporta anche gli zuccheri indispensabili per il lavoro muscolare.

ADATTAMENTO POSITIVO AL NUOVO SFORZO

https://www.thekill.it

Immagine gratuita di adorabile, allegro, amichevole
ALLENAMENTO SALUTARE PER ENTRAMBI

Durante lo sforzo avvengono numerosi cambiamenti nell’organismo animale. Per esempio accelera il battito cardiaco di cane e padrone, si dilatano i vasi sanguigni. Poi si innesca il metabolismo aerobio o anaerobio a seconda del tipo di sforzo quindi del tipo di fibre muscolari coinvolte e dell’intensità e durata dello sforzo. In particolare tutti gli esseri viventi sono organismi che si sono evoluti per essere in stretta relazione con l’ambiente esterno. Cioè sono in grado di adattarsi agli stimoli che ricevono e alle nuove necessità.

FIBRE BIANCHE EFIBRE ROSSE

https://www.sportcinofili.it

Per esempio ogni animale possiede muscoli composti da una percentuale variabile di fibre bianche a contrazione rapida. Poi è presente una certa quantità di fibre rosse a contrazione lenta. Infine c’è anche una percentuale di fibre intermedie che sono una via di mezzo tra le due.

In più la percentuale di questi tre tipi di fibre (rosse, bianche ed intermedie) è in parte determinata geneticamente. Cioè ci sono individui più predisposti agli sport di velocità. Cioè posseggono una percentuale maggiore di fibre bianche. In altre parole essi hanno una elevata forza e velocità di contrazione.

Poi utilizzano come carburante gli zuccheri che forniscono elevate quantità di energia in maniera rapida. Per esempio gli atleti specializzati in gare di velocità hanno una prevalenza di fibre bianche. In secondo luogo gli atleti specializzati in gare di resistenza come può essere una gara di 10.000 metri, una marcia o una maratona hanno una prevalenza di fibre rosse. In altre parole esse sono fibre a contrazione lenta che utilizzano come carburante soprattutto i grassi. Cioè questo è il motivo per cui un maratoneta è sempre molto magro.

BENEFICI PER ENTRAMBI

https://www.neewa.it

Donna Che Porta Cane All'aperto
IL PISCERE DI PRATICARE SPORT INSIEME

Una pratica sportiva costante apporta benefici e modifiche all’organismo di qualunque uomo o animale. Cioè è fondamentale che essa sia praticata in maniera corretta. In particolare sia noi che il nostro cane ottterremo grandi benefici all’organismo di cane e padrone da un esercizio fisico regolare.

Poi l’attività fisica da praticare insieme preferibile per il raggiungimento di un buono stato di salute per entrambi è la corsa. Cioè è una attività da praticare dopo aver verificato che entrambi godano di buone condizioni di salute.

In particolare sarebbe utile una visita medica per l’uomo da parte di un dottore e di un veterinario per il cane. Per esempio andrebbe fatto un almeno un elettrocardiogramma, una aubscultazione del ritmo cardiaco sia a riposo che dopo lo sforzo e un controllo della buona salute delle articolazioni delle zampe del cane. Poi, se non emergono particolari problemi entrambi potrebbero stabilire un programma di allenamento salutare dal punto di vista fisico e psichico per entrambi.

RENDERE QUESTA ATTIVITA’ GRADEVOLE PER IL CANE

http://www.ficss.it

Poi bisogna affermare che ogni cane prova sempre un grande piacere ad eseguire una attività insieme al proprio padrone. In altre parole il trucco per far apprezzare qualcosa al proprio amico è quello di far apparire una attività come un nuovo gioco. Cioè il cane non deve percepire la corsa come una costrizione. In altre parole tutto deve essere legato alle capacità, all’indole e all’età del cane. Ad esempio è indispensabile che padrone e cane pratichino la corsa con gradualità. Cioè gli sforzi devono essere crescenti e graduali.

ATTENZIONE A GRADUALITA’ ED IDRATAZIONE

Una Donna In Abito Blu E Il Suo Pug Marrone
DARE GRANDE IMPORTANZA ALL’IDRATAZIONE DURANTE LA CORSA

Poi il padrone deve essere attento all’alimentazione e all’dratazione per entrambi. In più altra cosa fondamentale per praticare la corsa in maniera salutare è la valutazione delle temperature esterne. Cioè con freddo o caldo eccessivi è preferibile rimanere a casa. Dopodichè si deve iniziare il moto con delle passeggiate a passo sostenuto. Poi aumentare gradualmente le distanze e la velocità di percorrenza. In altre parole i muscoli di entrambi devono allenarsi lentamente e costantemente. Cioè è consigliabile iniziare con una camminata aumentando gradualmente la velocità. Poi passare ad una corsa lenta e poi un poco più veloce. Dopodichè sarebbe consigliabile avere sempre il controllo del cane con una pettorina ed una guinzaglio adatti. In più è importantissimo osservare spesso il cane per percepire eventuali segni di affaticamento eccessivo.

IL CANE DEVE PERCEPIRE L’ALLENAMENTO COME UNA ATTIVITA’ GRADEVOLE

https://www.hurtta.it

Cioè bisogna evitare che la corsa e gli esercizi siano nocivi alla salute del cane e che esso li percepisca come una sgradita costrizione. Infine è importante portare una scorta di acqua per entrambi. Dopodichè sarebbe molto piacevole per entrambi giocare. Cioè al cane piace il gioco del riporto. Ad esempio potremmo lanciare una pallina o un altro oggetto e facelo riportare.

Immagine gratuita di adorabile, albero, allegro
UNA PASSEGGIATA PIACEVOLE PER ENTRAMBI

Prima di tutto tutto questo è un utile esercizio fisico. Poi è anche uno stimolo psicologico che allevia la noia del nostro amico che spesso trascorre la giornata in casa in stato di inattività. In più potremmo giocare a farci trainare dal nostro cane utilizzando guinzaglio e pettorina. Ancora si potrà usare una bicicletta per muoverci insieme. in altre parole l’uomo pedala e mantiene il cane con il guinzaglio e il cane corre lentamente con lui. Poi ripeto che, anche in questo caso, è fondamentale che il padrone sia attento a valutare eventuali segni di affaticamanto eccessivo del cane.

Immagine gratuita di addomesticato, adorabile, ambiente
UNIRE SPORT E GIOCO

ALIMENTAZIONE

Un fattore da non sottovalutare assolutamante è l’alimentazione. Cioè se il cane svolgerà una attività un po’ impegnativa è consigliato fornire all’animale il 30% della solita razione. In più essa deve essere somministrataalmeno tre ore prima dell’attività fisica e non prima di sue ore dopo. Prima di tutto è fondamentale una alimentazione corretta.

Cioè il cane deve nutrirsi ingerendo una quantità sufficiente di proteine. In altre parole sarebbe positivo fornirgli una razione adeguata di carne di manzo. Poi unire carboidrati e frutta. Cioè aggiungerei carote, patate, mele e riso. In più sarebbe salutare un cucchiaio di olio di oliva. Dopodichè bisogna valutare le quantità da somministrare.

La formula di base per calcolare il fabbisogno energetico del cane è la seguente : procuriamoci una calcolatrice e eleviamo a potenza il peso mdel cane in chilogrammi. Cioè eleviamo il peso per 0,75 e poi moltiplichiamo il risultato per 130. Ad esempio se ho un cane di 40 chili elvo con la calcolatrice 40 per 0,75 e ottengo il volare di 16. In più moltiplico 16 per 130 e ottongo 2080 kcal. In particolare esso è il fabbisogno di un cane. Poi moltiplico il risultato per una valore che può andare da 1,2 a 2 a seconda dell’intensità dell’allenamento. Cioè, nell’esempio fatto poco fa otterrei un volore compreso tra 2496 e 4160 chilocalorie.

dott. Masimiliano Mangafà

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: