BEAUTY AND WELLNESS WITH EXERCISE AND NUTRITION

Senza categoria

PIATTO UNICO PESCOVEGETARIANO

Ormai da molti anni l’alimentazione non è più considerata solo un mezzo per sopravvivvere. Cioè non solo uno strumento per assimilare le quantità di calorie e principi nutritivi necessari alla sopravvivenza. In particolare i principi nutritivi sono proteine, grassi, carboidrati, vitamine, sali minerali e oligolelementi. In breve voglio parlare delle caratteristiche fondamentali di queste sostanze che favoriscono il benessere. Esse dovrebbero essere presenti negli alimenti nelle giuste quantità. Cioè per una alimentazione bilanciata.

PROTEINE

Le proteine sono delle molecole essenziali per la sopravvivenza. Cioè favoriscono il benessere e sono delle catene formate dall’unione di amminoacidi. Ossia di molecole che unite tra loro svolgono azioni indispensabili per la vita. In altre parole hanno funzione strutturale, cioè formano l’impalcatura dei tessuti. Poi hanno anche funzione enzimatica, cioè sono indispensabili perchè avvengano molte reazioni chimiche. Infine sono indispensabili per il corretto funzionamento del sistema immunitario. Cioè sono una componente fondamentale della maggior parte degli anticorpi.In altre parole esse sono indispensabili per la vita. Ossia è necessario che vengano introdotte con regolarità con l’alimentazione. Perciò è necessario selezionare con attenzione gli alimenti di cui ci nutriamo. In particolare perchè le proteine devono essere di buona qualità. Cioè avere un elevato valore biologico.

Piatto In Ceramica Bianca Riempito Di Sushi
OTTIMO PIATTO A BASE DI PESCE E VERDURE

https://www.scienzavegetariana.it

VALORE BIOLOGICO DELLE PROTEINE

Il valore biologico è un parametro utilizzato per la valutazione della qualità delle proteine. In particolare esso consiste in un numero che indica la presenza di ammimnoacidi essenziali. Cioè un valore biologico elevato indica una buona presenza percentuale di amminoacidi essenziali nell’alimento.In altre parole tra i 20 amminoacidi conosciuti 8 sono quelli essenziali. Cioè è indispensabile che vengano assimilati mediante l’alimentazione in questo modo che essi favoriscono il benessere.

Ossia questo significa che per mantenere un buono stato di salute è essenziale che l’alimentazione sia ben bilanciata.Poi questo vuol dire che bisogna saper scegliere i giusti alimenti che devono essere presenti sulla tavola. Specialmente gli alimenti di origine animale sono quelli a più elevato valore biologico. In più,essi hanno un elevato contenuto di amminoacidi essenziali.Poi è importante anche che gli alimenti abbiano un buon contenuto di amminoacidi ramificati. Cioè valina, leucina e isoleucina. Ossia sono amminoacidi importanti per lo sportivo ma, in generale anche per la buona tonicità muscolare. Poi essi sono importanti anche per il recupero fisico dopo un periodo di malattia.

ALIMENTI PROTEICI

Dopodichè è utile conoscere gli alimenti in cui sono contenuti gli amminoacidi essenziali e quelli ramificati. Anche i prodotti vegetali possono essere ricchi di proteine. per esempio alimenti come i legumi e soia e lupino in particolare. Specialmente i legumi sono particolarmente ricchi di proteine. In breve è bene che siano presenti nella alimentazione di chiunque. Cioè sono alimenti che possono sostituire parzialmente i prodotti di origine animale. Il contenuto di amminoacidi dei vegetali proteici è elevato. Ossia possono coprire quasi totalmente il fabbisgno proteico degli individui.

VANTAGGI E SVANTAGGI DEL RIDOTTO CONSUMO DI CARNE

http://www.vegetariani.it

I prodotti alimentari di origine animale sono carne, pesce, latte e derivati, uova. Poi è utile che essi siano presenti nelle giuste proporziani nell’alimentazione in modo che essi favoriscono il benessere.In particolare la carne era un alimento ad elevato contenuto proteico essenziale per l’uomo primitivo. Ossia egli se la procurava essenzialmente con la caccia. Dopodichè la principale fonte di approvvigionamento della carne divenne l’allevamento. Cioè con molta meno fatica e rischio ci si poteva procurare una quantità molto maggiore di carne.Di conseguenza il consumo di carne aumentò notevolmente. Dopodichè ci fù un aumento della qualità dell’alimentazione nei popoli che avevano praticato l’addomesticazione degli animali.

In particolare la migliore qualità e varità degli alimenti aveva portato a vantaggi ma anche a svantaggi. Cioè alcuni popoli erano avvantaggiati da una maggiore presenza di prodotti di origine animale sulle loro tavole. In particolare essi traevano dei vantaggi per la loro salute. Ossia grazie ad un maggiore quantità di proteine nell’alimentazione.Ma altri popoli che si nutrivano con una quantità elevata di carne e formaggi potevano avere problemi di salute.

GRASSI SATURI

La carne, il latte e le uova sono alimenti molto ricchi di proteine. In più sono particolarmente ricchi di grassi saturi. In particolare contengono quei grassi che hanno la caratteristica di depositarsi sulle pareti dei vasi sanguigni. Cioè restringono il diametro dei vasi e aumentano il rischio di ictus. Ossia è consigliabile che la loro presenza nei cibi che mangiamo sia limitata. In quanto essi non favoriscono il benessere.Specialmente alimenti come carni, salumi insaccati, formaggi grassi e uova devono essere mangiati con moderazione. Cioè non bisogna eccedere con questi alimenti perchè essi sono ricchi di grassi nocivi. In particolare queste sostanze nocive che non dovrebbero essere presenti in eccesso nell’alimentazione sono colesterolo e trigliceridi. Oltretutto carne, latte e derivati, uova sono alimenti ad alto contenuto proteico e valore biologico. Ma sono anche ricchi di grassi saturi.

Se vogliamo un alimento ricco di proteine, abbia un elevato valore biologico e sia povero di grassi saturi dobbiamo prendere in considerazione il pesce.

PESCE

Il pesce è un animale che vive in acqua. Cioè sia in acqua dolce e sia in acqua salata. In particolare l’uomo lo utilizza come alimento fin dai tempi antichi. In più esso veniva pescato ma, nei tempi moderni sempre maggiori quantità di pesce vengono prodotti in allevamenti specializzati mediante l’acquacoltura.

PESCA E ACQUACOLTURA

La pesca è una delle più antiche tecniche utilizzate dall’uomo per procurarsi il cibo. Cioè si sfrutta la ricchezza di cibo del mare per utilizzarla come fonte alimentare. Poi, negli ultimi anni, si è verificato un aumento della popolazione e il sempre maggiore consumo di fonti proteiche animali. In particolare si è verificato un maggior consumo di carne e pesce al livello globale. Cioè è aumentata la necessità di pescare sempre maggiori quantità di pesce per sfamare una quantità sempre maggiore di individui. Poi oltre al pesce per il consumo diretto alimentare si pesca pesce da usare per la preparazione dei mangimi.

In particolare da utilizzare per l’avicoltura. Cioè per l’allevamento di pollame. In altre parole ormai c’è uno sfruttamento eccessivo del mare che rischia di impoverirsi. Di conseguenza è sempre più utilizzata l’acquacoltura come fonte di approvvigionamento di cibo. Cioè il pesce viene allevato in vasche in acqua o a terra. In particolare questo ha fatto aumentare enormemente la produzione mondiale di pesce. Cioè facendolo diventare un alimento sempre più diffuso ed economico.

BENEFICI DEL PESCE

https://www.salute.gov.it

Immagine gratuita di appetitoso, avocado, braciola
UN OTTIMO PIATTO A BASE DI PESCE E VERDURE

Ormai tutti i nutrizionisti consigliano un consumo regolare di pesce. Infatti è uno di quegli elementi che favoriscono il benessere. Cioè descrivono il suo elevato contenuto proteico, il suo elevato valore biologico. In più si parla spesso del buon contenuto di grassi saturi del pesce. In particolare è molto apprezzato il suo contenuto di grassi omega3. Poi questi grassi esercitano una elevata azione protettiva a livello cardiovascolare. Per esempio una alimentazione ricca di pesce è consigliata per la prevenzione della ipercolesterolemia. Cioè per evitare di raggiungere livelli ematici eccessivi di colesterolo. In breve il pesce è il cibo ideale per chi desidera una alimentazione ricca di proteine. Ma anche povera di grassi saturi e ricca di omega3. In più è ampiamente dimostrato che i popoli che mangiano molto pesce hanno una maggiore longevità. Oltre ad una migliore salute e a minori problemi cardiovascolari.

PESCE AZZURRO E ALIMENTAZIONE PESCOVEGETARIANA

https://www.cure-naturali.it

Sono noti i benefici dell’alimentazione vegetariana. Cioè la scarsità di grassi saturi, la ricchezza di fibre, vitamine, sali minerali, antiossidanti. In particolare esistono vari modi di seguire questo tipo di alimentazione. Cioè ci sono persone che seguono l’alimentazione vegetariana classica. In particolare, quindi, si nutrono di cereali, legumi, verdura, frutta, frutta secca. Poi, a questi alimenti aggiungono anche uova, latte e suoi derivati. In più esiste anche una variante molto salutare di questa dieta. Cioè la dieta pescovegetariana. Ossia una alimentazione che oltre agli alimenti che ho citato precedentemente (vegetali, uova, latte e derivati) include anche i pesci.

In altre parole questo tipo di dieta è preferito da chi ha l’obiettivo di seguire una dieta molto salutare. Ossia da chi apprezza i vantaggi della dieta vegetariana ma vuole integrarla con il pesce. Cioè il pesce azzurro in particolare (merluzzi, alici, sardine, sgombri e tanti altri). Specialmente questo tipo di pesce in particolare possiede ottime proprietà. In altre parole è dimostrato che le popolazioni che fanno un ampio consumo di pesce hanno una salute migliore.

Cioè popoli come i giapponesi che mangiano molto pesce insieme ai cereali e alle verdure hanno pochi problemi cardiovascolari. In più hanno una elevata aspettativa di vita. Poi tra i vari pesci il pesce azzurro è quello da preferire. In altre parole esso vive ad una quota delle profondità marine che gli consente di avere una alimentazione particolare. Per esempio si nutre di alcune alghe che permettono l’accumulo di grassi benefici tra le fibre muscolari. Cioè i grassi omega 3 e omga 6 di cui ho parlato precedentemente.

ALIMENTAZIONE PESCOVEGETARIANA

https://www.giallozafferano.it

https://www.vegolosi.it

Immagine gratuita di amante del cibo, articoli per la tavola, Asiatico

In altre parole consiglio di includere il pesce azzurro almeno tre o quattro volte alla settimana nella propria dieta. Per esempio un ottimo piatto unico sarebbe quello composto da pesce bollito a al forno. Poi aggiungerei un contorno di insalata e verdure bollite condite con olio extravergine di oliva. In conclusione aggiungerei nel piatto 40 o 50 grammi di riso o pasta integrale preferibilmente biologica. Oltretutto è possibile mangiare anche pesce al forno condito con olio di oliva, verdure al forno (patate, carote, zucchine, olive).

Poi anche in questo caso unirei piccole porzioni di pane o pasta integrale. Infine una altra buona e golosa idea sarebbe quella di preparare ottime insalate a base di verdura fresca, olio e pesce sbriciolato o a cubetti. Poi un’altra buona idea sarebbe quella di cucinare pesce al forno come merluzzo a filetti o salmone con un rivestimento di patare grattuggiate. In più si può affiancare questo piatto con una insalata.

dott. Massimiliano Mangafà

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: