BEAUTY AND WELLNESS WITH EXERCISE AND NUTRITION

alimentazione, belleza, dieta, muscoli, sesso

SESSO, PESCE E GRASSI INSATURI

 

 

Il pesce è uno degli alimenti più antichi usati dall’uomo per sfamarsi. In particolare è sempre stato apprezzato per la sua salubrità e la sua ricchezza di principi nutritivi fondamentali per la salute e per l’aspetto fisico. Cioè gli uomini primitivi che abitavano nelle vicinanze di mare o laghi capirono che quelle acque contenevano una enorme fonte di cibo. Prima di tutto perchè i pesci erano una fonte di proteine animali facili da reperire. In secondo luogo perchè il pesce era un cibo abbondante tutto l’anno. Analogamente la cattura delle specie ittiche avvenne in tempi successivi a quella delle specie terrestri. In altre parole la caccia sulla terraferma richiedeva l’utilizzo di comportamenti istintivi ancestrali comuni a tanti altri esseri viventi.  Ma la pesca aveva bisogno di tecniche più evolute.

Cioè l’utilizzo di canne da pesca reti. Cioè la specie umana dovette attendere i tempi di un maggiore sviluppo cerebrale per poter elaborare le tecniche di pesca. Poi però il pesce divenne la base dell’alimentazione di molto popoli. In particolare perchè essi compresero le sue eccezionali caratteristiche organolettiche  che lo hanno fatto diventare un alimento essenziale in una dieta sana ed equilibrata.

IL PESCE E’ UN ALIMENTO AD ALTO VALORE BIOLOGICO

Fin dai tempi antichi, chi si nutriva di pesce, comprese la sua enorme utilità dal punto di vista nutrizionale e le sue eccezionali caratteristiche organolettiche e per la ricchezza di principi nutritivi. Cioè i mangiatori di pesce del passato lo apprezzarono immediatamente per due motivi. Prima di tutto perchè, utilizzando l’esperienza, inventarono tante gustose ricette. In particolare nel mondo esistono moltissimi modi gustosi di cucinarlo. In più le varie tecniche culinarie sono molto differenziate a livello locale. Cioè in Giappone o in alcune zone del sud dell’Italia è apprezzato il pesce crudo. In più altrove la fantasia culinaria ha generato tante ricette di pesce al forno, al sugo o fritto. Le proprietà nutritive del pesce sono molto apprezzate grazie al suo elevato contenuto proteico. Poi anche all’elevato valore biologico delle sue proteine e al suo contenuto di grassi essenziali.

VALORE BIOLOGICO DELLE PROTEINE

https://www.viversani.net

Salmone Con Verdure E Uova Di Quaglia Sul Tavolo Del Banchetto

ALIMENTO SALUBRE E AD ALTO VALORE BIOLOGICO

Quando ci fu una evoluzione degli studi sulla nutrizione umana ed animale si iniziò a parlare di valore biologico degli alimenti e ricchezza di principi nutritivi. In particolare esso è un parametro di valutazione della qualità delle proteine contenute in un alimento, Cioè è un numero che da una valutazione di qualità, quantità e rapporti reciproci della presenza dei vari amminoacidi in un alimento. In altre parole la proteine e gli amminoacidi di cui sono composti soni strutture quaternarie. Cioè la struttura di base di questi composti è fondata sul legame tra quattro elementi : azoto (N), carbonio (C), idrogeno (H), ossigeno (O). In più le proteine e gli amminoacidi sono composti indispensabili per la vita. Poi una distinzione fondamentale tra di essi è quella in amminoacidi essenziali e non essenziali.

AMMINOACIDI ESSENZIALI E NON ESSSENZIALI

La principale distinzione tra amminoacidi essenziali e non essenziali è quella che i primi non sono sintetizzati dall’organismo. Analogamente i secondi sono prodotti autonomamente dagli esseri viventi. In altre parole questo vuole dire che gli amminoacidi essenziali devono essere ingeriti per mezzo degli alimenti con il cibo. Ma quelli non essenziali sono meno indispensabili perchè l’organismo li produce, per la maggior parte autonomamente. In particolare gli amminoacidi essenziali sono 8. Cioè fenilalanina, treonina, triptofano, metionina ,lisina, leucina ,isoleucina. Poi i cosiddetti non essenziali sono alanina, acido aspartico, asparagina, acido glutammico, serina, selenocisterina. In più, tra gli amminoacidi essenziali sono importanti gli amminoacidi ramificati. In particolare essi sono L-leucina, L-isoleucina, L-valina. Poi essi sono fondamentali per la salute e lo sviluppo muscolare. Per esempio sono utilizzati come integratori da atleti che praticano sport di forza e di resistenza.

PROVENIENZA ALIMENTARE DEGLI AMMINOACIDI RAMIFICATI

Gli amminoacidi ramificati  sono una categoria degli amminoacidi essenziali. In particolare essi sono leucina, isoleucina e valina. Poi essi sono molto conosciuti dagli sportivi e, soprattutto da chi pratica una attività finalizzata all’ipertrofia della massa muscolare. In altre parole sono il materiale fondamentale usato dall’organismo per costruire i muscoli. Specialmente gli alimenti di origine animale sono una buona fonte di questi amminoacidi. Cioè l’atleta che vuole integrare con essi la propria alimentazione dovrà integrarla con pesce, carne, uova, latte e derivati. Ma è possibile trovare dosi inferiori di questi amminoacidi anche in soia, semi di canapa.

Immagine gratuita di abbigliamento sportivo, activewear, adatto

UN BUON CONTENUTO DI AMINOACIDI E LA RICCHEZZA DI PRINCIPI NUTRITIVI E’ IMPORTANTE PER LA BELLEZZA DI UN CORPO SANO E PER AVERE MUSCOLI TONICI

 

CONTROINDICAZIONI DELL’USO ABBONDANTE DI ALIMENTI PROTEICI

Esagerare con gli alimenti proteici può far nascer dei problemi. Prima di tutto, come ho gia scritto, per il rischio di unj eccesso di proteine. Poi anche perchè alimenti ricchi di proteine come carne, uova e latticini sono anche ricchi di grassi saturi. I grassi saturi come il colesterolo LDL hanno una struttura chimica che li rende affini alle pareti dei vasi sanguigni. In altre parole questo favorisce il loro legame con l’interno dei vasi sanguigni, Poi, a causa di tutto questo, nascono problemi nella circolazione del sangue. Poi sorge il rischio della formazione di placche aterosclerotiche che possono far aumentare ilo rischio di trombosi.

SCEGLIERE GLI ALIMENTI GIUSTI

Tutti conoscono l’esistenza di sostanze come colesterolo e trigliceridi. Poi è anche noto che è sconsigliato esagerare nell’alimentazione con carne, salumi, formaggi e uova. In particolare gli alimenti di origine animale erano molto ricercati nel passato quando l’alimentazione era più povera. In altre parole la maggior parte degli uomini si nutriva prevalentemente di cereali e legumi. Per esempio i prodotti di origine animale erano un lusso che non tutti potevano permettersi. Analogamente oggi la situazione è cambiata. Cioè gli uomini hanno una elevata varietà di alimenti noti per la ricchezza di principi nutritivi tra cui scegliere. In particolare è cresciuta la consapevolezza di quali siano gli alimenti più salutari. Ancora sono disponibili alimenti che contengono sostanze che producono vantaggi per la salute. Poi la cresciuta consapevolezza della qualità degli alimenti ha permesso di individuare gli alimenti migliori.

IL PESCE PER LO SPORTIVO BODYBUILDER

Il pesce è la migliore fonte di amminoacidi essenziali e amminoacidi ramificati per gli sportivi. In particolare, grazie alle sue eccezionali caratteristiche organolettiche è utile per chi ha il fine di incrementare la propria massa muscolare. Cioè esso è una valida fonte di amminoacidi ramificati. In particolare ha il vantaggio di essere una sorgente di amminoacidi con un basso contenuto di grassi. Analogamente è un prodotto genuino ideale per chi desidera una alimentazione proteica. Ma vuole anche controllare il peso corporeo e desidera tenere il colesterolo entro valori accettabili. In altre parole è l’alimento migliore per il bodybuilder che è attento alla propria salute ma vuole continuare a raggiungere prestazioni elevate.

 

ALIMENTAZIONE E SESSO

https://www,silhouettedonna.it

Il sesso è uno strumento inventato dalla natura con il fine di far moltiplicare gli esseri viventi. In particolare, alla base dell’accoppiamento, o dell’innamoramento nel caso degli esseri umani, c’è una complessa serie di fenomeni psicofisici. In altre parole ognuno preferirebbe, per istinto, accoppiarsi con un individuo con un buono stato di salute e di bell’aspetto. Specialmente perchè questo garantirebbe una trasmissione di un buon corredo genetico ai figli. In più, per avere un bell’aspetto, una buona salute e un valido funzionamento del sistema riproduttivo è indispensabile una buona alimentazione. Cioè la natura vorrebbe far sviluppare e concepire i futuri bambini nelle migliori condizioni possibili. In altre parole essa favorisce l’ovogenesi (produzione di ovuli) o la spermatogenesi (produzione di spermatozoi) in condizioni ambientali favorevoli. Cioè è noto che situazioni di stress psicofisico o cattiva alimentazione compromettono la fertilità maschile e femminile.

Cioè una corretta produzione di gameti maschili e femminili oltre ad un corretto ciclo estrale femminile sono legati ad una corretta alimentazione con una buona ricchezza di principi nutritivi. In altre parole un deficit eccessivo di calorie compromette la fertilità in entrambi mi sessi. Poi il motivo di tutto questo è dovuto al fatto che la natura interpreta un deficit calorico eccessivo come una situazione ambientale sfavorevole. Cioè in tali situazioni, in passato era rischioso generare figli. In più, ora, i rischi di deficit alimentari sono scomparsi quasi ovunque nel mondo occidentale.

GRASSI ALIMENTARI E FERTILITA’

https://www.econutrizionista.it

Ma la natura ragiona come faceva migliaia di anni fa quando l’uomo viveva nelle caverne. Poi anche l’eccesso di tessuto adiposo legato ad una alimentazione eccessiva compromette la fertilità. Analogamente, oltre alla quantità delle calorie contenute negli alimenti, è importante considerare la loro qualità e la ricchezza di principi nutritivi. Cioè una corretta attività sessuale richiede un apparato circolatorio sano. Prima di tutto, quindi, i valori di colesterolo e trigliceridi devono essere sotto controllo per non ostacolare la circolazione sanguigna. In altre parole è importante limitare gli alimenti di origine animale e aumentare il consumo di quelli di origine vegetale.

Prima di tutto per ridurre la quantità di grassi saturi nell’alimentazione. In più per favorire la buona salute del cuore che è importante durante l’attività sessuale. Poi, un corretto apporto di proteine e carboidrati è vantaggioso per conservare una buona condizione dell’apparato muscolare che ha grande importanza nel sesso.  Infine un valido contenuto di vitamine e antiossidanti nell’alimentazione protegge il DNA da danni ossidativi che possono compromettere la fertilità e la qualità genetica del nascituro.

Ancora si può affermare che esiste uno stretto legame tra benessere fisico e psichico. Cioè entrambi sono legati tra loro. In altre parole, non è solo una teoria della disciplina yoga che la carne in eccesso ia nociva per il corpo e lo spirito. In particolare metabolizzare quantità eccesive di carne e prodotti ricchi di grassi produce un affaticamento dei reni e del fegato. Specialmente tutto questo comporta una condizione di malessere generale sia del corpo che della mente.

 

IL PESCE E’ VANTAGGIOSO PER L’ATTIVITA’ SESSUALE

https://www.alessandragraziottin.it

https://www.sessuologoalimentare.it

Ho descritto l’importanza di una sana alimentazione con una buona ricchezza di principi nutritivi per avere una buona attività sessuale. Cioè è importante nutrirsi con alimenti che favoriscano una buona condizione condizione dell’apparato circolatorio. In particolare il flusso sanguigno è favorito da una buona fluidità del sangue e dalle buone condizioni delle pareti dei vasi sanguigni. Per esempio una alimentazione povera di grassi saturi e ricca di quelli insaturi. Cioè ricca di colesterolo HDL e povera di colesterolo LDL avrà il vantaggio di non ostacolare il flusso sanguigno. Poi bisogna essere consapevoli di quali sono i migliori alimenti per raggiungere questo scopo.

Immagine gratuita di adolescente, adulto, afro-americano

IL PESCE PRODUCE BENEFICI PER LA BELLEZZA ED UNA BUONA VITA SESSUALE GRAZIE ALLA SUA RICCHEZZA DI PRINCIPI NUTRITIVI

Cioè, facendo delle scelte adeguate, uno degli alimenti più salubri è il pesce. In altre parole tutti i pesci sono benefici per la salute. ma quello che si chiama pesce azzurro lo è più degli altri. Prima di tutto per la sua ricchezza di colesterolo benefico LDL. Cioè di quel colesterolo che ha una elevata capacità di protezione cardiovascolare contribuendo a pulire i vasi sanguigni. In più tutto questo aiuta i vasi sanguigni a rimanere aperti e puliti. Poi del pesce è apprezzato il basso contenuto di calorie e l’elevato valore biologico delle sue proteine. Anche la sua salubrità è molto apprezzata. Per esempio il pesce di piccole e medie dimensioni pescato in mari puliti rappresenta una garanzia di mangiare un prodotto sano e biologico.

 

SCELTA DEL PESCE MIGLIORE

E’ accertato che il pesce è uno degli alimenti più sani e nutrienti per le sue eccezionali caratteristiche organolettiche. In particolare se è pesce pescato in mare. Poi i nutrizionisti consigliano di mangiarlo almeno 2 o 3 volte alla settimana. Oppure di più se serve come fonte proteica per lo sportivo. In particolare ho descritto l’elevato contenuto di amminoacidi del pesce. Ma esso contiene anche tante altre sostanze utilissime alla salute sia per l’individuo qualunque, per lo sportivo e anche per chi vuole nutrire i propri muscoli. Per iniziare è fondamentale saper scegliere il pesce migliore. Prima di tutto quindi consiglierei, se possibile, di preferire il pesce fresco a quello congelato.

Poi vorrei dare qualche indicazione su come essere certi della freschezza del pesce che si acquista. In particolare è utile imparare a comprendere dei segnali che ci possono dare delle garanzie sulla qualità dei prodotto ittici. Cioè quando si entra in una pescheria bisogna valutare l’aspetto del pesce. Cioè, dopo aver letto il cartellino che ci fornisce informazioni sulla sua provenienza esaminiamo le sue caratteristiche sensoriali.

CARATTERISTICHE SENSORIALI DEL PESCE

Esse sono le caratteristiche che possiamo valutare usando i sensi del tatto, della vista e dell’olfatto.

TATTO :

Prima di tutto toccando il pesce dobbiamo percepire delle carni sode. Poi, se lo prendiamo in mano e lo manteniamo nella sua parte centrale il pesce pescato da poche ore non dovrebbe piegarsi perche’ si troverebbe ancora nella fase del rigor mortis. Anche toccare il pesce con un dito ci può aiutare a comprenderne la freschezza. Cioè il pesce fresco è leggermente viscido sulla superficie

OLFATTO :

In più possiamo usare l’olfatto per percepire un odore fresco di mare. Specialmente il pesce non più fresco tende a perdere questo odore. Poi un altro elemento a cui bisogna stare attenti è l’occhio del pesce. Cioè l’occhio del pesce fresco ha un aspetto lucido. In più l’occhio di un pesce che è stato congelato e poi scongelato appare infossato.

SCELTA DEI PESCI PREFERIBILI

La quantità di pesce che bisogna mangiare è dipendente dagli obiettivi che lo sportivo vuole raggiungere. Cioè ogni bodybuilder deve essere consapevole di quale è il suo fabbisogno proteico e mangiare la quantità di pesce corrispondente. Poi la scelta sulla qualità di pesce da preferire dipende da quali sono gli obiettivi da raggiungere. In particolare la scelta di un pesce povero di grassi e ricco di proteine e omega3 ci farebbe preferire il merluzzo. In più un pesce proteico e particolarmente ricco di grassi insaturi benefichi per l’apparato cardiovascolare ci consiglierebbe di scegliere il salmone. Cioè è importante conoscere i pesci per sceglierne uno per le sue eccezionali caratteristiche organolettiche.

METODO DI COTTURA

Il metodo di cottura più salutare per cucinare il pesce è la cottura al vapore o la lessatura. Cioè il merluzzo o salmone viene cucinato ad una temperatura di 95°C quindi non eccessiva. Poi, se si userà la lessatura consiglio di usare poca acqua e poi comunque successivamente utilizzarla. In particolare l’acqua di cottura è importante per la ricchezza di principi nutritivi contenuti nel pesce quindi la si può recuperare per preparare un brodo in modo che non venga sprecata. Così come il brodo di cottura si può insaporire con carote, patate e cipolle. Cioè essi arricchiranno il liquido di sali minerali utili e miglioreranno il gusto del brodo. In più verdure come verza o sedano libereranno nel brodo anche la vitamina C che è una utilissima vitamina idrosolubile.

 

dott. Massimiliano Mangafà

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: